Domenica sera, 30 giugno, nell’incantevole scenario di piazza Fulli a Serrone (Fr), Alberto La Rocca è stato premiato dopo il responso di due giurie qualificatissime, con il riconoscimento “Rocca d’Oro” anno 2019.

Il premio Internazionale Professionalità Rocca d’Oro 2019 arrivato alla trentesima edizione è organizzato da Giancarlo Flavi, giornalista, impegnato da una vita a valorizzare il suo paese natale.

Quest’anno il presidente della giuria è stato il Generale Carlo Felice Corsetti, istituito nel 1989 dalla libera Associazione culturale “Rocca d’Oro” e dal comune di Serrone il premio porta alla ribalta  eminenti personaggi del mondo della cultura, della politica, dell’arte, dello spettacolo, dello sport, che si sono particolarmente distinti per professionalità nei loro ambiti lavorativi in Italia e nel Mondo. Molti sono stati i personaggi premiati nelle passate edizioni: Nino ManfrediFranca Valeri, la figlia di Totò, Maria Teresa Ruta,  Premi Nobel, alti dirigenti dello Stato civili e militari, cardinali.

Grande soddisfazione per Alberto La Rocca che nei saluti di ringraziamento  ha voluto dedicare il premio ai suoi circa 150 lavoratori: operai, impiegati, collaboratori, inoltre ha voluto raccontare due degli ultimi successi della Delta Lavori SPA il “Lotto 10 “cioè la rampa di accesso dell’A10 a Genova, città tagliata in due dal crollo del Ponte Morandi, quindi quest’opera è diventata essenziale per la circolazione dei mezzi a motore e il “Terminal Intermodale di Matera” presso il deposito Ferrovie Appulo Lucane (FAL),  inserito nelle opere pubbliche realizzate per la Capitale Europea della Cultura.