Nell’ambito del ridisegno e del miglioramento dei processi e dell’organizzazione, la Delta Lavori SpA si inspira in particolare al modello giapponese dell’azzeramento degli sprechi, in contrapposizione con quello taylorista della Ford che presuppone “più si produce e più si abbassano i costi di produzione”.

 

Il modello toyotista prevede una produzione a sei zeri: zero ritardi, zero difetti, zero stock, zero tempi morti di produzione, zero cartacce (intralci burocratici), zero sovraproduzione.

In sostanza il raggiungimento del massimo dell’efficienza e dell’efficacia con l’annullamento di tutti gli sprechi di costi, tempi e produzione.

 

Accanto a questo obiettivo di efficienza la Delta Lavori SpA incardina la sua struttura organizzativa alle caratteristiche essenziali del TQM (Total Quality Management):

  1. Una strategia guidata dal cliente, il cui ruolo principale è quello di definire la qualità del prodotto.
  2. L’Empowerment dei dipendenti, cioè dare agli individui le risorse e le informazioni di cui necessitano per sviluppare idee e realizzarle.
  3. Enfasi sull’istruzione dei dipendenti.
  4. Uso continuo di strumenti statistici per monitorare le attività interne ed esterne.
  5. Una competitività basata più sulla qualità che sul prezzo.